Cerca
Inserisci una parola da cercare
Sezioni
News
Rubriche
Focus
Strumenti

Mercoledì 9 Novembre 2016  06:11

Al Merano WineFestival il Primitivo pugliese piace agli operatori del settore internazionale

Successi tributati nel corso del Merano WineFestival al Primitivo pugliese di Manduria (Taranto).



Grande affluenza al tavolo istituzionale del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria alla 25ª edizione di Merano WineFestival che nelle scorse ore ha chiuso i battenti. Un successo al bancone istituzionale dedicato interamente al Primitivo di Manduria (in provincia di Taranto) che quest’anno ha fatto il suo esordio a uno degli eventi enogastronomici più importanti d’Europa con nove aziende in degustazione.

«Abbiamo centrato l’obiettivo – spiega soddisfatto Roberto Erario, presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria -.  Siamo riusciti, partecipando per la prima volta a Merano WineFestival e grazie alle nostre perle enologiche, a portare alta la bandiera di una delle denominazioni più importanti del Made in Italy. Operatori del settore tra cui enoappasionati, enotecari e ristoratori hanno apprezzato e chiesto informazioni sulle nostre aziende. In questi giorni, faticosi ma ricchi di entusiasmo - continua Erario - l’impegno del Consorzio non è stato solo quello di promuovere il Primitivo di Manduria ma tutto il territorio, sia di Manduria sia di tutta la nostra areale(*),  perché è nostra priorità portare avanti iniziative necessarie per dare impulso al settore dell’enoturismo e alla valorizzazione del territorio. Strategie determinanti per lo sviluppo dell’intera  comunità. Il Consorzio – conclude il Presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria Roberto Erario – sarà sempre al fianco di tutti i produttori per essere sempre più competitivi in Italia e sui mercati esteri attraverso strategie di marketing, di tutela e di promozione».

(*) L’Areale è in sostanza il bacino di 18 Comuni che producono Primitivo di Manduria Doc e si trova a cavallo tra le province di Taranto e di Brindisi. Questi i Comuni compresi nell’Areale di Taranto: Avetrana, San Giorgio Ionico, Roccaforzata, Pulsano, Leporano, Carosino, Monteparano, Faggiano, Fragagnano, Lizzano, Torricella, Maruggio, San Marzano di San Giuseppe, Manduria, Sava.

Ubicati nel Brindisino invece ci sono i Comuni di: Oria, Torre Santa Susanna, Erchie.

Queste le Cantine degustate con i loro vini:

Cantine Due Palme; San Gaetano

Cantine Erario; Charisma

Cantine San Giorgio (Gruppo Tinazzi); Byzantium

Cantine San Marzano; Anniversario 62

Cantolio Manduria; 15,0 di Mare

Consorzio Produttori Vini; Elegia

Masca Del Tacco (Gruppo Femar Vini); Li Filitti

Ognissole (Gruppo Feudi San Gregorio); Primitivo Di Manduria Marchio Rosso

Varvaglione Vigne & Vini; Papale







Stampa la notizia Invia ad un amico

Notizie dagli altri canali
Cronaca
Politica
Sport
Spettacoli
Lavoro
QP Primo Piano
QP Intervista
QP Speciale

Mailing List
Iscriviti alla Nostra Newsletter
Inserisci la tua E-mail
quipuglia.it Testata Giornalistica Online
Quotidiano Online di Informazione
Reg. Trib. Brindisi n°17/04

Mob: 347-3838221 - Skype: quipuglia - Fax: 178-6030556

Home Editoriale Interviste Primo pianoSpecialiRegistrazione Scrivici
Articoli, Testi, e foto, sono coperti da Copyright in quanto di produzione della proprietà di Giovanni di Noi e del Quotidiano Online di Informazione in Puglia quipuglia.it. Ne è pertanto assolutamente vietata la riproduzione parziale e/o integrale se non previo consenso scritto della proprietà. Articoli, testi, foto, e contenuti, dunque, non possono essere riportati e/o pubblicati, anche su altre testate, se non previa richiesta scritta a quipuglia.it e conseguente autorizzazione scritta.
quipuglia.it® É UN NOME E MARCHIO REGISTRATO.