Cerca
Inserisci una parola da cercare
Sezioni
News
Rubriche
Focus
Strumenti

Mercoledì 9 Novembre 2016  07:17

Sexting: una donna infedele su 2 invia foto piccanti al suo amante

LO SOSTIENE INCONTRI-EXTRACONIUGALI.COM IL PORTALE DEDICATO A CHI CERCA UNA AVVENTURA AL DI FUORI DELLA COPPIA. - Attenzione alle applicazioni che promettono l'anonimato ma non sono in grado di assicurarlo, altrimenti si rischia di ritrovare sul web i messaggi e le foto più intime.



Una donna infedele su due invia foto piccanti al suo amante. Lo sostiene Incontri-ExtraConiugali.com, il portale dedicato a chi cerca un'avventura al di fuori della coppia, che ha realizzato un sondaggio con l'obiettivo di chiarire i gusti e le abitudini delle donne e uomini propensi a tradire il loro partner.

Il sondaggio - stando a quanto è dato sapere - è stato realizzato su un campione di mille donne e mille uomini iscritti al sito di età compresa tra i 28 e i 55 anni. E tra i dati più sorprendenti emersi dal sondaggio risulta che solo il 35% degli intervistati sostiene di sentire con l'avvicinarsi del periodo natalizio una maggiore vicinanza al partner.

Il 72% delle persone intervistate da  Incontri-ExtraConiugali.com dichiara sì che nel periodo natalizio trascorrerà più tempo in famiglia, ma sostiene anche che continuerà a rimanere in contatto a distanza con l'amante, facendo chiamate telefoniche o inviando messaggi.

Per mantenere viva la fiamma della passione il 34% del campione dichiara inoltre che in questo periodo invierà fotografie piccanti all'amante: una percentuale che sale al 52% se si tiene conto esclusivamente del campione femminile, mentre solo il 16% degli uomini ammettono di volere fare sexting, termine relativamente nuovo formato da «sex» e «texting» che sta proprio a indicare l'invio di contenuti a sfondo sessuale.

Il sexting - come sostiene Incontri-ExtraConiugali.com - può essere preliminare del sesso oppure concludersi solo in uno scambio digitale e in realtà la pratica di mandarsi messaggi erotici ha radici antiche: James Joyce, Oscar Wilde o Virginia Woolf sono solo alcuni dei tanti esempi di personaggi della letteratura che scambiavano con i propri amanti lettere piccanti per alleviare la malinconia della distanza. L'evoluzione tecnologica ha solo portato a un cambiamento del «medium», dalla lettera alla fotografia, dall'sms al multimediale.

«Ai tempi degli sms erano solo parole. Ma oggi con gli smartphone e con gli altri dispositivi multimediali entrano in gioco anche le immagini, così il sexting diventa anche un selfie e si consolida come nuovo fenomeno oggi molto in voga soprattutto tra chi è propenso a tradire il partner» commenta Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com, il sito più sicuro dove cercare un'avventura in totale discrezione e anonimato.

E, proprio in relazione alla discrezione e all'anonimato, tra le applicazioni maggiormente in uso per il sexting si collocano quelle che devono il loro successo proprio al fatto che i messaggi scompaiono dopo essere stati letti. «Chi tradisce il proprio partner sa bene che lasciare tracce online è un rischio e cerca di non farlo. Ma spesso queste applicazioni che promettono l'anonimato non sono in grado di assicurarlo, perché per appropriarsi di una foto basta fare uno screenshot» spiega il fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

Senza contare il rischio di hackeraggio su applicazioni che non siano state specificamente disegnate per proteggere gli utenti, come Incontri-ExtraConiugali.com che si è dotato di procedure che mirano alla protezione dei dati che riguardano la sfera personale e i dettagli intimi degli utenti.

Attenzione dunque a cosa si invia attraverso la rete. E, non meno importante, prima di inviare un messaggio o una fotografia piccante controllare che il destinatario sia la persona giusta, perché secondo quanto osservano gli analisti di Incontri-ExtraConiugali.com può accadere che un messaggio venga inviato alla persona sbagliata, aumentando il rischio che un contenuto possa finire in rete.







Stampa la notizia Invia ad un amico

Notizie dagli altri canali
Cronaca
Politica
Sport
Spettacoli
Lavoro
QP Primo Piano
QP Intervista
QP Speciale

Mailing List
Iscriviti alla Nostra Newsletter
Inserisci la tua E-mail
quipuglia.it Testata Giornalistica Online
Quotidiano Online di Informazione
Reg. Trib. Brindisi n°17/04

Mob: 347-3838221 - Skype: quipuglia - Fax: 178-6030556

Home Editoriale Interviste Primo pianoSpecialiRegistrazione Scrivici
Articoli, Testi, e foto, sono coperti da Copyright in quanto di produzione della proprietà di Giovanni di Noi e del Quotidiano Online di Informazione in Puglia quipuglia.it. Ne è pertanto assolutamente vietata la riproduzione parziale e/o integrale se non previo consenso scritto della proprietà. Articoli, testi, foto, e contenuti, dunque, non possono essere riportati e/o pubblicati, anche su altre testate, se non previa richiesta scritta a quipuglia.it e conseguente autorizzazione scritta.
quipuglia.it® É UN NOME E MARCHIO REGISTRATO.