Cerca
Inserisci una parola da cercare
Sezioni
News
Rubriche
Focus
Strumenti

Venerdì 11 Novembre 2016  03:46

Nella foto: Un momento della firma della convenzione tra l’Amministratore Unico di Aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno ed il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta Brindisi, Aeroporto: presto i lavori di potenziamento delle infrastrutture di volo

Lavori che, tra le altre, consentiranno di raggiungere standard operativi idonei a sostenere la crescita di traffico e servizi nei prossimi anni.



Potrebbero partire (ma soprattutto, e con l’auspicio di tutti, anche terminare entro breve) i lavori - più in generale - di potenziamento dell’Aeroporto di Brindisi.

É questo il senso dell’incontro tra l’Amministratore Unico di Aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno con il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta.

Nelle scorse ore infatti i due alti esponenti hanno sottoscritto la Convenzione relativa  ai lavori di adeguamento e potenziamento delle infrastrutture di volo dell’Aeroporto del Salento di Brindisi.

Stando a quanto è dato sapere ed a quanto reso noto, gli interventi previsti nella convenzione si articoleranno in fasi distinte che interesseranno in via prioritaria le due piste di volo (RWY 13 -31 e RWY 05 -23) con i relativi impianti AVL. Contestualmente è prevista la realizzazione di un nuovo piazzale di sosta per l’aviazione generale e la riqualificazione della bretella “C”. A seguire sono già stati programmati interventi aggiuntivi finalizzati  alla riqualificazione della bretella “D” e alla mitigazione ambientale.

Per quel che riguarda i lavori sulle due piste di volo, gli stessi prevedono la riqualificazione dei tappeti d’usura, la riqualificazione e l’efficientamento degli impianti AVL, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, l’adeguamento dei dispositivi di segnalazione. In aggiunta a questi lavori, che interesseranno come già detto entrambe le piste, la RWY 05 – 23 sarà anche oggetto di ulteriori lavori, sia a livello infrastrutturale che tecnologico, che ne consentiranno un migliore utilizzo. Per quel che riguarda invece la RWY 13 – 31, la convenzione prevede anche la progettazione e l’esecuzione di lavori - concordati con l’Autorità Portuale di Brindisi e relativi allo spostamento della soglia 31 della pista per circa 220 metri -, necessari a innalzare le superfici ostacolo e alla nuova taratura dei PAPI, della Guida Planata, degli apparati ILS, nonché all’adeguamento del sentiero di avvicinamento a detta nuova configurazione.

La durata complessiva dei lavori, dalla progettazione al completamento, è fissata in circa 24 mesi e l’importo complessivo di tutti gli interventi, sia della fase 1 che della fase 2, è pari a € 23.790.000.

I lavori previsti dalla Convenzione sottoscritta da Aeroporti di Puglia e ENAC,  si aggiungono a quelli che attualmente stanno interessando l’aerostazione passeggeri, e  consentiranno di migliorare la capacità operativa dell’Aeroporto del Salento, peraltro già cresciuta con il cambio di status - da militare e civile - della torre di controllo, elevandone al tempo stesso i livelli di safety. Tutto ciò permetterà all’Aeroporto del Salento di raggiungere standard operativi idonei a sostenere la crescita di traffico e servizi nei prossimi anni, consolidandolo nel ruolo di gateway strategico conquistato in questi anni, sia sul piano dell’eccellenza delle infrastrutture sia su quello dei volumi di traffico.





Nella foto: Nella foto: Un momento della firma della convenzione tra l’Amministratore Unico di Aeroporti di Puglia, Giuseppe Acierno ed il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta


Stampa la notizia Invia ad un amico

Notizie dagli altri canali
Cronaca
Politica
Sport
Spettacoli
Lavoro
QP Primo Piano
QP Intervista
QP Speciale

Mailing List
Iscriviti alla Nostra Newsletter
Inserisci la tua E-mail
quipuglia.it Testata Giornalistica Online
Quotidiano Online di Informazione
Reg. Trib. Brindisi n°17/04

Mob: 347-3838221 - Skype: quipuglia - Fax: 178-6030556

Home Editoriale Interviste Primo pianoSpecialiRegistrazione Scrivici
Articoli, Testi, e foto, sono coperti da Copyright in quanto di produzione della proprietà di Giovanni di Noi e del Quotidiano Online di Informazione in Puglia quipuglia.it. Ne è pertanto assolutamente vietata la riproduzione parziale e/o integrale se non previo consenso scritto della proprietà. Articoli, testi, foto, e contenuti, dunque, non possono essere riportati e/o pubblicati, anche su altre testate, se non previa richiesta scritta a quipuglia.it e conseguente autorizzazione scritta.
quipuglia.it® É UN NOME E MARCHIO REGISTRATO.