Cerca
Inserisci una parola da cercare
Sezioni
News
Rubriche
Focus
Strumenti

Lunedì 2 Gennaio 2017  08:22

Il Ceo della “Wind Tre” Maximo Ibarra. Al via Wind Tre, primo operatore di telefonia mobile in Italia. Alla sua guida Maximo Ibarra.

Dal 31 dicembre 2016 è operativa, sul mercato italiano delle telecomunicazioni, Wind Tre, la più grande realtà nazionale di telefonia mobile con oltre 31 milioni di clienti e 2,7 milioni nel fisso. La nuova azienda, nata dalla fusione delle due società operative H3G S.p.A e Wind Telecomunicazioni S.p.A. a seguito della joint-venture paritetica creata da CK Hutchison e VimpelCom, è guidata da Maximo Ibarra.



É oramai notizia ufficiale ed è destinata a “rivoluzionare”, si spera esclusivamente in positivo, di fatto il mercato: Wind Tre realizzerà importanti efficienze e investirà, nei prossimi anni, 7 miliardi di euro in infrastrutture digitali. Alla sua guida intanto Maximo Ibarra (foto).

La nuova capacità finanziaria e industriale permetterà - recita la nota ufficiale diramata agli organi di Stampa e di Informazione - a Wind Tre di fornire servizi innovativi, di elevata qualità ed una maggiore velocità di rete in linea con la crescente domanda di connettività e con le aspettative di consumo di famiglie ed imprese.

Stando a quanto è dato sapere ed a quanto reso noto, l’azienda ha intanto l’obiettivo di diventare un player di riferimento nell’integrazione fisso-mobile e nello sviluppo delle reti in fibra di nuova generazione grazie anche all’accordo con Enel Open Fiber per la realizzazione della rete in banda ultralarga in Italia.

Ma ecco cosa ha detto il Ceo di Wind Tre, Maximo Ibarra che così fresco di nomina ha commentato “a caldo”. «Comincia una grande sfida di mercato, un’importante fase di sviluppo - il commento di Maximo Ibarra rilasciato anche al nostro Quotidiano Quipuglia.it - per l’economia digitale nel nostro Paese. Vogliamo essere leader nella relazione con i clienti grazie alla qualità delle nostre infrastrutture, alla trasparenza delle nostre offerte e alla passione delle nostre persone».

Maximo Ibarra sarà intanto affiancato da una squadra di manager di grande esperienza nazionale ed internazionale: Dina Ravera (Merger Integration Officer), Stefano Invernizzi (Finance, Control & Procurement), Benoit Hanssen (Technology), Paolo Nanni (Business & Wholesale), Luciano Sale (Human Resources), Mark Shalaby (Legal, Compliance & Regulatory), Michiel Van Eldik (Consumer & Digital) e Massimo Angelini (PR Internal & External Communication).

Dunque gli occhi sono tutti puntati sulle prossime ore e sui prossimi giorni quando potrebbero cominciare a vedersi i primissimi effetti delle “grandi manovre” aziendali.





Nella foto: Il Ceo della “Wind Tre” Maximo Ibarra.


Stampa la notizia Invia ad un amico

Notizie dagli altri canali
Cronaca
Politica
Sport
Spettacoli
Lavoro
QP Primo Piano
QP Intervista
QP Speciale

Mailing List
Iscriviti alla Nostra Newsletter
Inserisci la tua E-mail
quipuglia.it Testata Giornalistica Online
Quotidiano Online di Informazione
Reg. Trib. Brindisi n°17/04

Mob: 347-3838221 - Skype: quipuglia - Fax: 178-6030556

Home Editoriale Interviste Primo pianoSpecialiRegistrazione Scrivici
Articoli, Testi, e foto, sono coperti da Copyright in quanto di produzione della proprietà di Giovanni di Noi e del Quotidiano Online di Informazione in Puglia quipuglia.it. Ne è pertanto assolutamente vietata la riproduzione parziale e/o integrale se non previo consenso scritto della proprietà. Articoli, testi, foto, e contenuti, dunque, non possono essere riportati e/o pubblicati, anche su altre testate, se non previa richiesta scritta a quipuglia.it e conseguente autorizzazione scritta.
quipuglia.it® É UN NOME E MARCHIO REGISTRATO.